Mar 24 2016

Educazione al consumismo – Il lato oscuro di McDonald’s – SECONDA PARTE

Educazione al consumismo – prima e seconda parte pdf

 

Varie strategie sono state usate da McDonald’s per mettere a tacere le critiche sul suo operato e costruirsi un’immagine positiva agli occhi del pubblico. Per esempio, compiendo “buone azioni a favore della comunità”, come la partecipazione ad eventi di beneficenza o la fondazione di Case Ronald vicino agli ospedali per le famiglie che hanno figli ricoverati[47]. Ma anche minacciando con denunce di diffamazione la stampa, i canali televisivi, i gruppi ambientalisti e altri, che hanno criticato la multinazionale[48].

Negli ultimi anni la strategia più usata da McDonald’s (e da molte altre aziende) è quella del greenwashing, attraverso cui cerca di vendersi come sostenibile, quando altro non è che un’azienda che, come molte altre, ha fondato il suo business sullo sfruttamento globalizzato dell’ambiente e degli animali, umani e non umani. E così ha cambiato il logo da rosso a verde; ha aperto un fast food vegetariano in India[49]; ha introdotto alternative vegetariane in alcuni ristoranti[50, 51]; nel 2003 ha aperto il primo McDonald’s con frigoriferi senza idrofluorocarburi (gas ad effetto serra) con tanto di congratulazioni da parte di Greenpeace[52]; nel 2007 a seguito di una collaborazione tra McDonald’s e Greenpeace, i commercianti di soia brasiliani hanno accettato di disporre una moratoria di 2 anni sull’acquisto di soia coltivata in aree recentemente deforestate della foresta amazzonica, affinché, come disse Laurie Johnson, portavoce della multinazionale Cargill: “ognuno abbia tempo di pianificare come controllare meglio le coltivazioni e proteggere la foresta”, in sostanza quella sospensione è stata un contentino in attesa di tornare a sfruttare e distruggere la foresta amazzonica in modo pianificato, e anche in questo caso non mancano le congratulazioni di Greenpeace[53]. McDonald’s ha anche vinto 3 premi dell’RSPCA per l’arricchimento ambientale nell’allevamento delle galline ovaiole, diversi premi di CIWF sia nell’ambito dell’allevamento delle galline ovaiole che per l’allevamento di altri animali[54, 55]. A questi si aggiunge il premio Spira della Humane Society vinto quest’anno per l’impegno a terminare entro il 2025 l’uso di uova prodotte da galline allevate in gabbia[56]. Come se l’allevamento di esseri senzienti non fosse di per sé una forma di schiavitù e di sfruttamento ingiustificabile.

12605342_10201195299361706_2085269702128767892_o

A tutto ciò possiamo aggiungere i danni, talvolta sottostimati, provocati dall’industria della carne e dei derivati animali all’ambiente. Secondo le stime del World Watch Institute il bestiame e i suoi sottoprodotti rappresentano almeno il 51% delle emissioni annuali di gas serra in tutto il mondo[57], e non il 18% come riferito del report della FAO “Livestock’s Long Shadow” del 2006.

Il consumo di carne è la forza scatenante di tutte le principali categorie di danno ambientale che minacciano il futuro dell’umanità: la deforestazione, l’erosione, la scarsità d’acqua, l’inquinamento dell’aria e dell’acqua, i cambiamenti climatici, la perdita di biodiversità, l’ingiustizia sociale, la destabilizzazione delle comunità e la diffusione delle malattie[58]. E aprire dei ristoranti con frigoriferi senza idrofluorocarburi o coordinare gli studi (The Beef Carbon Project) sulla riduzione delle emissioni di gas serra durante la produzione di carne bovina[59]; anche se con le congratulazioni del WWF[60], che ovviamente non si lascia scappare occasione per collaborare con le peggiori multinazionali[61]; non potrà cancellare decenni di sfruttamento e uccisione di animali (anche umani) e di devastazione dell’ambiente.

11412143_654215908011541_531569279944386797_n (1)

 

Riferimenti:

47) McDonald’s “Charitable” Activity http://www.mcspotlight.org/company/charitable/index.html

48) Legal intimidation: a SLAPP in the face of democracy – Fiona Donson http://www.mcspotlight.org/case/trial/verdict/legalint.html

49) McDonald’s opens vegetarian-only restaurant http://www.bbc.com/news/business-19479013

50) Germany McDonald’s sells burger made with Peruvian quinoa http://www.peruthisweek.com/news-germany-mcdonalds-sells-burger-made-with-peruvian-quinoa-107398

51) McDonald’s: potresti mai immaginarlo vegano? http://earthriot.altervista.org/blog/mcdonalds-potresti-mai-immaginarlo-vegano/

52) What do you do when a bad guy does a good deed? http://www.greenpeace.org/international/en/news/features/mcdonald-s-bad-guys-do-good/

53) New Allies on The Amazon http://www.washingtonpost.com/wp-dyn/content/article/2007/04/23/AR2007042301903.html

54) What makes a good egg? http://www.mcdonalds.co.uk/ukhome/whatmakesmcdonalds/articles/good-egg.html

55) Compassion In Food Business: McDonald’s UK http://www.compassioninfoodbusiness.com/award-winners/food-service/mcdonalds-global/mcdonalds-europe/mcdonalds-uk/

56) Multinazionali dell’attivismo: la svendita degli ideali http://earthriot.altervista.org/blog/3168-2/

57) Livestock and Climate Change: What if the key actors in climate change were pigs, chickens and cows? https://www.worldwatch.org/files/pdf/Livestock%20and%20Climate%20Change.pdf

58) Meat – Now, it’s not personal! http://www.worldwatch.org/system/files/EP174A.pdf

59) McDonald’s seeks to cut cows’ methane emissions http://www.theguardian.com/environment/2010/jan/10/mcdonalds-methane-emissions-cattle

60) McDonald’s and Sustainability: We’re Lovin’ It http://www.worldwildlife.org/blogs/on-balance/posts/mcdonald-s-and-sustainability-we-re-lovin-it

61) McDonald’s e Wwf: indovina chi viene a cena? http://earthriot.altervista.org/blog/mcdonalds-e-wwf-indovina-chi-viene-a-cena/


Mar 22 2016

Educazione al consumismo – Il lato oscuro di McDonald’s – PRIMA PARTE

Educazione al consumismo – prima e seconda parte pdf

McDonald s Premia la scuola

Ci risiamo: McDonald’s prova nuovamente a rifarsi un’immagine pulita, questa volta attraverso l’iniziativa McDonald’s Premia la Scuola, che prevede 2 tipi di gare.

La prima è quella che viene definita la gara artistica, il cui tema è: “come possiamo far vivere, anche dopo la fine di Expo Milano 2015, le idee e i valori di questo grande evento?”

Ma quali sarebbero i “valori dell’Expo 2015”? Forse l’idea falsata di “sostenibilità” promossa da multinazionali dello sfruttamento e della devastazione ambientale quali Nestlé, Coca-Cola, Monsanto, DuPont Pioneer, Eni, e dalla stessa McDonald’s. O forse la costruzione di opere inutili che ha comportato cementificazione con danni irrimediabili a parchi cittadini e l’esproprio di terreni agricoli. Magari la corruzione e le infiltrazioni mafiose o lo sfruttamento dei lavoratori e dei “volontari”, che ha contribuito a diffondere e a normalizzare la precarietà. Non mi dilungo ulteriormente sui “valori” dell’Expo[1, 2, 3, 4], mi preme invece spiegare il secondo tipo di gara che, per certi aspetti, è anche più controversa e inquietante della prima e che, per la regione Emilia Romagna, è stata vinta da una scuola media di Ferrara: la Dante Alighieri[5].

Si tratta di una gara a raccolta punti basata sul consumo dei prodotti McDonald’s: 1 euro speso 1 punto, 3 punti per le consumazioni all’interno di Expo. Questa gara ha suscitato polemiche sia a livello nazionale[6] che locale[7], in particolare per la promozione del consumismo e per l’aspetto salutistico del consumo dei cibi dei fast-food.

McDonald's

Fotografia dal progetto “Gli Intoccabili” di Erik Ravelo

 

Vorrei andare oltre le polemiche tra partiti e istituzioni che, come al solito, non porteranno da nessuna parte, e invitare a riflettere su alcuni problemi che riguardano tutti, affinché ognuno sia libero di scegliere consapevolmente.

McDonald’s ha sempre rivolto le sue operazioni di marketing soprattutto ai bambini, grazie alla creazione del personaggio del clown Ronald McDonald, agli spot televisivi, e ai giochi (che, oltretutto, vengono prodotti attraverso lo sfruttamento dei lavoratori e del lavoro minorile) che si trovano nell’Happy Meal[8] o fanno parte di campagne promozionali come burger-a-day[9] (che consiste nel comprare un pasto tra gli Extra Value Meal ogni giorno per 28 giorni per collezionare una serie di giocattoli); promuovendo di fatto il consumo di prodotti di scarso valore nutrizionale e alto contenuto di grassi e zuccheri[10]. Diversi studi hanno evidenziato un’associazione tra l’obesità infantile e l’influenza delle pratiche di marketing di cibi e bevande non salutari sul comportamento alimentare dei bambini[11, 12, 13]. È bene ricordare che oltre all’obesità, che a sua volta è un fattore di rischio per disturbi del comportamento alimentare come bulimia e anoressia[14, 15], un’alimentazione basata sul consumo di carni rosse, carni lavorate, cibo fritto, ricco di grassi, zuccheri e sale e povero di vitamine e fibre è legata allo sviluppo di malattie cardiovascolari, diabete e cancro[16, 17, 18, 19, 20].

Inoltre, come ho anticipato, McDonald’s sfrutta adulti e bambini anche per produrre i giocattoli che si trovano negli Happy Meals:

  • nel gennaio del 1992, 23 operai della fabbrica Chi Wah Toy a Zhuhai, in Cina, finirono in ospedale per avvelenamento da benzene, 3 morirono[21]
  • il 21 febbraio del 1997, 220 operai della fabbrica Keyhinge Toys a Da Nang City, in Vietnam, si ammalarono gravemente a causa di un’intossicazione da acetone[22]. Nella Keyhinge Toys lavoravano circa 1000 persone, soprattutto ragazze tra i 17 e i 20 anni, 10 ore al giorno, sette giorni alla settimana, con salari più bassi del minimo consentito, senza assicurazione sanitaria e previdenza sociale. Multe e punizioni, anche corporali, venivano imposte regolarmente ai lavoratori. Inoltre la proposta del STCLP di assistere la Keyhinge Toys nella progettazione e nell’istallazione, nella fabbrica, di un adeguato sistema di ventilazione fu rifiutata. McDonald’s se ne lavò le mani rispondendo che la responsabilità dei problemi nelle fabbriche di giocattoli in Cina e Vietnam è dell’azienda statunitense M-B Sales, che si occupa di rifornire McDonald’s[23, 24]
  • Nel 2000 un’investigazione dell’Hong Kong Christian Industrial Committee ha scoperto 5 fabbriche di giocattoli nel sud della Cina che sfruttavano bambini. In particolare nella City Toys Ltd., che riforniva varie aziende, tra le quali anche McDonald’s, sono stati trovati più di 160 bambini, tra i 12 e i 15 anni, che lavoravano 16 ore al giorno, sette giorni alla settimana, con un paio di giorni liberi al mese[25]. Inizialmente McDonald’s ha negato l’esistenza del lavoro minorile, ma ha ammesso di aver trovato delle irregolarità; poi ha cancellato il contratto con la City Toys, senza impegnarsi nella riabilitazione dei bambini, ancora una volta vittime, abbandonate ad altre forme di sfruttamento[26, 27]
  • Nel 2005 in Vietnam, 9.300 operai della Keyhinge Toyshanno protestato con 2 giorni di sciopero contro le condizioni di lavoro nella fabbrica[28]
  • Nel 2006 a Beijing, in Cina, 1.000 operai di una fabbrica, che produce giocattoli per McDonald’s e altre aziende, hanno protestato contro le condizioni di lavoro nella fabbrica[29]

The Tuscaloosa News

Articolo di The Tuscaloosa News del 28 agosto 2000

 

Ma non è tutto: nel 2001, in Gran Bretagna, 2 ristoranti di McDonald’s sono stati multati per sfruttamento del lavoro minorile[30]. Nel 2010 in un McDonald’s di Baltimora sono state trovate violazioni sia nell’ambito del lavoro minorile sia negli standard di sicurezza[31]. Inoltre negli Stati Uniti tra il 2008 e il 2012 sono stati riportati diversi casi di molestie sessuali sui lavoratori in ristoranti McDonald’s a Durango[32], Albuquerque[33], New York[34] e Madison[35].

Nel 2014 un affiliato di McDonald’s della Pennsylvania è stato citato dal Dipartimento del lavoro degli Stati Uniti per lo sfruttamento di 291 lavoratori dei fast-food, stabilendo l’assegnazione di 205.977 dollari di stipendi arretrati e risarcimento danni[36, 37], questo a seguito di una protesta della Guestworker Alliance iniziata nel 2013 che denunciava lo sfruttamento dei lavoratori stranieri[38, 39].

In un’intervista del 1997, nell’ambito del processo McLibel, il sindacalista internazionale Dan Gallin ha riferito che la multinazionale è stata coinvolta in scandali di corruzione nel tentativo di impedire la sindacalizzazione dei suoi fast food e che nel 1994 in Francia 10 manager di McDonald’s sono stati arrestati nel corso di uno di questi tentativi[40]. Nonostante i 2 attivisti accusati di diffamazione siano stati giudicati colpevoli, il giudice ha dichiarato che l’accusa rivolta a McDonald’s di pagare male i suoi dipendenti e di contribuire a tenere bassi gli stipendi per i lavoratori del catering in Gran Bretagna, si è dimostrata veritiera; mentre secondo il giudice l’affermazione che McDonald’s preverrebbe la sindacalizzazione eliminando i lavoratori a favore dei sindacati sarebbe falsa[41]. Sta di fatto che, giusto per fare alcuni esempi, nel 1998, 2 lavoratori di un McDonald’s di Macedonia, in Ohio, sono stati licenziati in seguito ad uno sciopero, inoltre non è stato ottenuto nulla di ciò McDonald’s aveva promesso ai lavoratori[42]; nello stesso anno in Canada si riuscì a sindacalizzare il McDonald’s di Squamish, ma la concessione sindacale fu revocata l’anno seguente[43]; nel 2001 a Montreal un fast food è stato chiuso dopo aver ottenuto la concessione sindacale[44, 45, 46].

L’articolo continua con la seconda parte, che verrà pubblicata giovedì, insieme alla versione completa, scaricabile liberamente.

 

Riferimenti:

1) Articoli di Earth Riot sull’Expo http://earthriot.altervista.org/blog/tag/expo-2015/

2) Expopolis http://www.offtopiclab.org/expopolis/

3) Nessuna faccia buona, pulita e giusta a EXPO 2015 https://antispefa.noblogs.org/files/2014/07/nessuna-faccia-buona-pulita-giusta-a-expo-2015_2014.pdf

4) Expo2015: la fiera universale della precarietà http://www.cafebabel.it/societa/articolo/expo2015-la-fiera-universale-della-precarieta.html

5) La Dante Alighieri ha vinto il premio McDonald’s scuola http://lanuovaferrara.gelocal.it/ferrara/cronaca/2016/01/24/news/la-dante-alighieri-ha-vinto-il-premio-mcdonald-s-scuola-1.12836735?refresh_ce

6) McDonald’s, raccolta punti per le scuole finisce in Parlamento. Interrogazioni M5S. Faraone: “Polemica inutile” http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/01/17/mcdonalds-raccolta-punti-per-le-scuole-finisce-in-parlamento-interrogazioni-m5s-faraone-polemica-inutile/2382040/

7) La ‘Buona Scuola’ svenduta a McDonald’s per un pugno di euro http://www.estense.com/?p=523552

8) A toy story: Association between young children’s knowledge of fast food toy premiums and their fast food consumption http://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S019566631530057X

9) Legislators Warn On Burger Drive Boycott urged over McMunch toy campaign http://www.mcspotlight.org/media/press/schinamp_12sep98.html

10) Children as Consumers: Advertising and Marketing http://futureofchildren.org/publications/journals/article/index.xml?journalid=32&articleid=62&sectionid=304

11) Calls for restricting the marketing of unhealthy foods to children ignored by policy makers http://www.cfp.ca/content/60/11/969.full

12) Television advertising and branding. Effects on eating behaviour and food preferences in children http://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0195666312000980

13) The extent, nature and effects of food promotion to children: a review of the evidence http://www.who.int/dietphysicalactivity/publications/Hastings_paper_marketing.pdf

14) Eating Disorders and Obesity: How are They Related? http://nedic.ca/eating-disorders-and-obesity-how-are-they-related

15) Communicating about eating disorders and obesity http://www.nedc.com.au/eating-disorders-and-obesity

16) Consumption of Fried Foods and Risk of Heart Failure in the Physicians’ Health Study http://jaha.ahajournals.org/content/4/4/e001740.abstract

17) Fried-food consumption and risk of type 2 diabetes and coronary artery disease: a prospective study in 2 cohorts of US women and men http://ajcn.nutrition.org/content/early/2014/06/18/ajcn.114.084129.abstract

18) Fried Food Consumption and Cardiovascular Health: A Review of Current Evidence http://www.mdpi.com/2072-6643/7/10/5404

19) Carcinogenicity of consumption of red and processed meat http://www.thelancet.com/journals/lanonc/article/PIIS1470-2045(15)00444-1/abstract

20) Association Between Diet During Preadolescence and Adolescence and Risk for Breast Cancer During Adulthood http://www.jahonline.org/article/S1054-139X(12)00352-7/abstract

21) Toys can damage workers’ health – International Union Rights http://www.citinv.it/associazioni/CNMS/archivio/lavoro/iur_acetone.html

22) I crimini delle multinazionali – Klaus Werner & Hans Weiss

23) Toys can damage workers’ health – International Union Rights http://www.citinv.it/associazioni/CNMS/archivio/lavoro/iur_acetone.html

24) “Happy Meal” Toys Made by Sad Sweatshop Workers http://www.albionmonitor.com/9705a/happymeal.html

25) McDonald’s employing child labour to produce toys http://www.hartford-hwp.com/archives/55/336.html

26) Child Labour in China http://clb.org.hk/en/content/child-labour-china

27) We Protest against McDonald’s Repudiation of Facts and its Responsibility http://www.mcspotlight.org/campaigns/countries/chi/statemen.html

28) Angry workers return to Happy Meal toy factory http://www.taipeitimes.com/News/worldbiz/archives/2005/05/14/2003254672

29) Chinese Workers Protest at Factory Making Toys for McDonald’s http://www.nytimes.com/2006/07/28/world/asia/28china.html?_r=2&

30) £12,400 child labour fine on McDonald’s http://www.theguardian.com/uk/2001/aug/01/childprotection.society

31) Phoenix McDonald’s fined for child labor violations http://articles.baltimoresun.com/2010-07-13/news/bs-md-co-mcdonalds-labor-20100713_1_child-labor-wage-and-hour-division-hours-minors

32) McDonald’s francise to pay $505,000 for sexual harassment of young women, including teens http://www.eeoc.gov/eeoc/newsroom/release/archive/4-7-08.html

33) McDonald’s francise to pay $115,000 for sexual harassment of two young women http://www.eeoc.gov/eeoc/newsroom/release/archive/3-24-09c.html

34) Mcdonald’s USA To Pay $50,000 To Settle EEOC Sex Harassment Suit http://www.eeoc.gov/eeoc/newsroom/release/10-20-10d.cfm

35) Owner of 25 McDonald’s Restaurants to Pay $1 Million in EEOC Sexual Harassment Suit http://www.eeoc.gov/eeoc/newsroom/release/7-18-12a.cfm

36) Victory at McDonald’s! – 2-18-14 http://www.guestworkeralliance.org/2014/02/victory-at-mcdonalds-2-18-14/

37) Former McDonald’s franchisee agrees to pay nearly $211,000 in unpaid wages, damages and penalties following US Labor Department investigation http://www.dol.gov/opa/media/press/whd/WHD20140136.htm

38) McDonald’s Must Pay! Campaign Overview http://www.guestworkeralliance.org/2013/03/mcdonalds-must-pay-campaign-overview/

39) Student Guestworkers to McDonald’s: Protect ALL Your Workers http://www.guestworkeralliance.org/2013/03/student-guestworkers-to-mcdonalds-protect-all-your-workers/

40) Dan Gallin, General Secretary of the IUF, talks about McDonald’s real attitude to its workers http://www.mcspotlight.org/people/interviews/gallin.html

41) Chief Justice Bell’s Verdict – Summary of the judgement: employment practices http://www.mcspotlight.org/case/trial/verdict/verdict10_sum.html

42) Ohio McDonalds workers attempt precedent-setting organizing effort http://www.afn.org/~iguana/archives/1998_07/19980704.html

43) The Burger International revisited http://www.leftbusinessobserver.com/McDonalds2.html

44) McDo de la rue Peel: «Une fermeture qui ne trompe personne» http://archives-2001-2012.cmaq.net/en/node/6059.html

45) Arch Enemy http://www.mcspotlight.org/media/press/mcds/robreportonbusi310801.html

46) Do unions have a future? http://www.theglobeandmail.com/report-on-business/rob-magazine/do-unions-have-a-future/article10310754/